Biblioteca Statuario: aperta per ferie!

cartello2015

La Biblioteca rimarrà aperta durante l’estate (mese di agosto compreso).

Orario estivo di apertura: ore 17 (anziché 16).

Tante le proposte di lettura, sia novità editoriali (es. Ferrante), sia nuove acquisizioni, tra le quali segnaliamo (in ordine del tutto casuale):

Francesco Guccini – Loriano Macchiavelli: Macaronì. Romanzo di santi e delinquenti (Mondadori) (Un passato di emigrazione si congiunge a un presente di delitti che costituiscono un bel rompicapo per il maresciallo dei carabinieri: ottimo per qualche brivido sotto l’ombrellone)

Elena Croce: Due città (Adelphi) (Napoli e Roma nella vita dell’Autrice: un bel confronto che ci aiuta a capire meglio queste due complesse realtà)

Elena Croce: L’infanzia dorata e Ricordi familiari (Adelphi) (L’infanzia e la giovinezza, a cavallo delle due guerre mondiali, della figlia del famoso filosofo: intenso e istruttivo)

Sten Nadolny: La scoperta della lentezza (Garzanti)  (sull’esploratore inglese John Franklin 1786-1847: bellissimo e ironico! Ci fa riflettere sui nostri convulsi …tempi moderni!)

Antonio Montanari – Maurizio Renzini – Mario Zaninelli: Thomas Merton. Il sapore della libertà (Paoline) (sulla vita, sulle opere e sull’umanesimo cristiano del Monaco della Trappa di Gethsemani a cento anni dalla sua nascita: interessantissimo!)

Edgarda Ferri: L’Ebrea errante. Donna Grazia Nasi dalla Spagna dell’Inquisizione alla Terra Promessa (Mondadori) (Affascinante romanzo storico, un affresco cinquecentesco ben documentato e avvincente, sulla vita dell’ebrea Grazia Nasi, battezzata cristiana con il nome di Beatrice de Luna, che si snoda dalla Lisbona del 1536 attraverso mezza Europa – Anversa, Venezia, Ferrara, Istanbul – per sostenere il progetto di fondazione di una città stato ebraica sul lago di Tiberiade. Da non perdere per chi è appassionato di storia e di …storie!)

Pupa Garribba (a cura di): Donne ebree (Com Nuovi Tempi) (Ritratti di donne ebree dalla Bibbia al Ghetto di Roma che hanno scritto pagine importanti dell’ebraismo)

Pupa Garribba (a cura di): Ebrei sul confine (Com Nuovi Tempi) (Confini di vario genere – geografici, culturali, linguistici ecc. -, separazione ma anche spazio di dialogo, e varie figure di ebrei che li hanno subiti, interpretati, attraversati: “Le storie preziose di questo libro ce lo insegnano – insegnano a ciascuno di noi a essere molte cose al tempo stesso, a vivere in più di un modo, parlare più di una lingua, ascoltare, cambiare. E ci insegnano quanto è difficile, ma anche quanto è necessario” A. Portelli, Prefazione, p. 15)

Jean Richer: Geografia sacra del mondo greco (Rusconi) (La disposizione geografica dei templi greci come rappresentazione terrestre delle costellazioni del cielo in un dialogo terra-cielo, umanità-divinità, fisicità-spiritualità, in cui astronomia, astrologia, divinazione si mescolano. Accurato e, per certi versi, sorprendente)

Maurilio Adriani: Firenze sacra. Prefazione di Franco Cardini (Nardini) (Un quadro unitario della dimensione sacra di Firenze dalle origini ai giorni nostri. Davvero interessante!)

[Leonardo Murialdo]: Antologia delle fonti carismatiche. L’insegnamento di San Leonardo Murialdo. A cura di Giovenale Dotta e Giuseppe Fossati. (LEM) (Una scelta degli scritti muraldiani per approfondire il carisma spirituale e apostolico che ha come modelli San Giuseppe e la Famiglia di Nazaret. Una selezione interessante, con molti spunti di riflessione)

.

BiblioStatuario in …3D!

Leggendo il titolo di questo post alcuni di voi si chiederanno: BiblioStatuario in 3D? Come sarebbe a dire? BiblioStatuario è per forza in 3D, visto che oltre online, è anche una biblioteca ….”in carne e ossa”, cioè fisica!

BiblioStatuario-3D

Veramente ci riferiamo a questa allegra scritta arancione a tre dimensioni, realizzata con le famose stampanti 3D di cui si parla tanto. Dobbiamo ringraziare Aan e Bertus di Frysklab, un bibliobus riconvertito in laboratorio “fablab” mobile, che durante la 44.a Conferenza internazionale IASL a Maastricht si è prestato per dimostrazioni varie di cui, ovviamente, abbiamo subito approfittato.

Il video documenta le fasi di produzione della nostra prima stampa in 3D (chissà che non riusciamo a creare anche noi un angolino FabLab in cui scatenare la creatività dei membri della nostra comunità!).

Nuova vita allo spazio giochi con il Laboratorio Tartallegra

L'area giochi si trasforma

L’area giochi si trasforma

Stamattina, domenica 7 giugno, l’area giochi dell’oratorio ha assunto un’aria diversa grazie all’intervento de “La Tartallegra” in occasione del laboratorio creativo, purtroppo l’ultimo, dopo quelli del , 3 e 5 giugno, in queste intense giornate della Festa!

Chissà che non si riesca a organizzarne altri durante le serate estive… Intanto ecco un piccolo diario fotografico!

Fa proprio caldo: armiamoci di spruzzini!

Fa proprio caldo: armiamoci di spruzzini!

Un intreccio di luci colorate è stato catturato dal canovaccio di Gabriele!

Un intreccio di luci colorate è stato catturato dal canovaccio di Gabriele!

L’Insieme per lo Statuario: 6 giugno 2015

Don Jess dà il benvenuto a

Don Jess dà il benvenuto a “I Piccoli Musici” de “L’Insieme”

Un vivace repertorio, magnificamente interpretato, che ha spaziato da brani super-classici a quelli …super-contemporanei e intrattenuto in modo veramente coinvolgente il pubblico: questo e molto altro hanno offerto “I Piccoli Musici“, una quarantina di ragazzi dai 4 ai 20 anni, dell’Associazione culturale “L’Insieme”, nel concerto per violini, viola e canto, diretto dal M.° Anna Fausta Sparasci.

Li ringraziamo per la disponibilità, la collaborazione, la generosità, oltre che per tanta professionalità (anche quella più …”in erba”) mostrate! Non ci possiamo esimere da un caloroso, quanto simpaticamente perentorio, “Tornate presto!”.

I Piccoli Musici diretti dal M.° A. Fausta Sparasci

“I Piccoli Musici” diretti dal M.° Anna Fausta Sparasci

5 giugno 2015: un concerto … elisabettino!

Chitarre in attesa dei piccoli musici ...elisabettini

Chitarre in attesa dei piccoli musici …elisabettini

Oggi pomeriggio, venerdì 5 giugno 2015, gli allievi delle classi quarte e terze dell’Istituto Sant’Elisabetta (via Marsico Nuovo) si sono esibiti in un graditissimo saggio di musiche disneyane per chitarra, tastiere e coro. Bravissimi tutti: gli allievi e il loro paziente direttore!

SAM_8459

Pubblico e concertisti in sala

Pubblico e concertisti in sala

Don Jess dà il benvenuto ai piccoli musici del S. Elisabetta

Don Jess dà il benvenuto ai piccoli musici del S. Elisabetta e al pubblico

Concorso Ignaziano per le scuole 2015: premiazione

SAM_8410Ma per chi sono gli attestati di merito che Don Jess sta firmando da ore e ore?

Per i ragazzi delle scuole del quartiere che hanno partecipato all’edizione 2015 del nostro piccolo (ma impegnativo!) concorso rivolto a loro prendendo come stimolo due frasi di papa Francesco “Mi aspetto che svegliate il mondo” e “Abbracciate il futuro con speranza”, da trattare singolarmente o combinate insieme.

Quest’anno ben 90 lavori (tra opere individuali e collettive), con 120 partecipanti: un bel numero, non c’è che dire!

Oggi pomeriggio, al termine dell’esibizione degli studenti della scuola media “Milanesi” diretti dal M.° Marzi,  si è svolta la cerimonia di premiazione presieduta dal Parroco, don Jess, coadiuvato dalle due rappresentanti del Comitato, Patrizia Tucceri e Luisa Marquardt, che hanno illustrato i criteri di valutazione (aderenza al tema, espressività, creatività, scelta della tecnica e capacità nell’uso degli strumenti), il lavoro svolto dalla Commissione giudicatrice, formata da esperti, e infine presentato i lavori selezionati, fermo restando che ogni lavoro esaminato ha almeno qualche elemento interessante, ma bisognava pur fare una scelta…

I

I “rapper” della 3^ G della succursale della “Guido Milanesi”

Nardi e Orazi,  vincitrici del 1° Premio Categoria

Nardi e Orazi, 3^ media, vincitrici del 1° Premio Categoria “Opere Collettive”

1° Premio - Categoria

1° Premio – Categoria “Opere individuali” Sofia Cavicchi della 4^ Elementare S.Elisabetta – Ins. Suor Daly