Tavola rotonda “Il Volto e i volti della Misericordia”

Volto-Misericordia-tavola-rotondaLa Parrocchia S.Ignazio di Antiochia allo Statuario, in occasione dell’Anno Santo Straordinario, invita a partecipare alla  Tavola rotonda su

“Il Volto e i volti della Misericordia”

Sala Polivalente, 28-29 aprile 2016

Presentazione

Il corrente anno giubilare è dedicato alla misericordia, che si incarna nel volto santo di Gesù Cristo, morto e risorto.  Questo volto sembra sia rimasto impresso su un pregiato tessuto di bisso, il cosiddetto “velo della Veronica”, custodito nel santuario di Manoppello, in provincia di Pescara.

Tale “Volto Santo”, la cui esistenza è nota a una cerchia ristretta di esperti e fedeli, rappresenterebbe, per la cristianità, la reliquia più preziosa. Il Sacro Sudario, per la prima volta esposto (in replica) nella Chiesa parrocchiale di S.Ignazio di Antiochia allo Statuario, e la presentazione della sua  storia complessa ed emblematica offrono l’occasione – particolarmente nell’Anno giubilare dedicato alla misericordia – per riflettere, da più punti di vista (religioso, storico, sociologico ecc.) non soltanto sul Vultus Misericordiæ, ma anche sui diversi volti che la Misericordia può assumere.

Prima Parte

Giovedì 28 aprile 2016

PROGRAMMA

Ore 17: Accoglienza della replica del Sacro Sudario

di Manoppello e Santa Messa nella Chiesa Parrocchiale,   presieduta dal Vicegerente S.E. Mons. Filippo Iannone, e a seguire (ore 18.45) tavola rotonda su

Il Sacro Sudario di Manoppello

SALUTI INTRODUTTIVI

Don Jess Marquiña Maraño, Parroco Sant’Ignazio di Antiochia allo Statuario, Roma

INTERVENTI

Carmine Cucinelli, Superiore del Santuario del Volto Santo di Manoppello

      Devozione e pellegrinaggi a Manoppello

Sr. Petra-Maria Steiner

      Una testimonianza

Dott. Antonio Bini, Studioso di Storia del turismo

      Le missioni del Volto Santo nel mondo

Dott. Paul Badde, Giornalista e Vaticanista

       La ricerca del volto di Dio             

DIBATTITO

MODERAZIONE E CONCLUSIONI: 

Federico Cenci, Giornalista di “Zenit”

~ ~ ~

Brindisi conviviale e buffet

~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~

Seconda Parte

Venerdì 29 aprile 2016

PROGRAMMA

Ore 17: Accoglienza dei partecipanti e Santa Messa nella Chiesa Parrocchiale, a seguire (ore 18.45) tavola rotonda su

I volti nel Vultus Misericordiæ

SALUTI INTRODUTTIVI

Don Jess Marquiña Maraño, Parroco Sant’Ignazio di Antiochia allo Statuario, Roma

INTERVENTI

Fr. Edgardo Arellano, Direttore spirituale de “The Alliance of the Holy Family”

      I volti della Misericordia: chi è perdonato e chi perdona

D.ssa Elisa Manna, Sociologa

      I volti della Misericordia: la famiglia

Prof.ssa Cecilia Romana Costa, Docente di Sociologia generale e Sociologia dei Processi culturali, Università “Roma Tre” – “Ecclesia Mater” PUL

        La nostalgia di Misericordia e riconciliazione tra istanze secolarizzanti e trascendenza

DIBATTITO

MODERAZIONE E CONCLUSIONI: 

Luisa Marquardt, Biblioteca Statuario 

~ ~ ~

Brindisi conviviale e buffet

PROGRAMMA  in formato PDF

Volto-Misericordia_tavola-rotonda-ok

Earth Day 2016: una proposta di lettura

CoronaNella giornata mondiale della Terra “Earth Day 2016”, quest’anno dedicata agli alberi, ecco una proposta di lettura che porterà piccoli e grandi, amanti della natura, alla scoperta della storia di tanti animali del bosco e della montagna: Storie del bosco antico, di Mauro Corona e illustrato dallo stesso Corona. Ben 44 fiabe moderne per ragazzi e adulti, ma dal sapore di antichi miti e leggende, che conducono il lettore (o l’ascoltatore) alla scoperta di tanti abitanti degli alberi e della natura.

EarthDay 2016: Foglie /Leaves

2016-04-21_Foglie-LeavesIn occasione dell’Earth Day 2016 – Giornata mondiale della Terra, dedicata quest’anno agli alberi, vi invitiamo a passare in Biblioteca per sfogliare il bellissimo volume fotografico, di grande formato, “Foglie /Leaves“, che ci è stato donato dall’erborista Enzo Colitta (Erboristeria Madre Natura, IV Miglio – Roma), a conclusione del ciclo di incontri “Erbe & Salute”.

“Erbe & Salute”: 7° e ultimo incontro

Giovedì 21 aprile 2016 si è svolto il 7° (e per questa stagione ultimo) incontro della serie sui temi della salute e dei prodotti e rimedi naturali per mantenerla o recuperarla (sempre, però, consultandosi anche con il proprio medico!). Stavolta si è parlato della tiroide, dei suoi “nemici”, delle proprietà delle alghe marine nel fornire all’organismo lo iodio naturale (non sintetico, quindi).

Un incontro ricco di tante le curiosità e informazioni interessanti (alcune proprio poco conosciute). Al termine abbiamo ricevuto in dono il  bellissimo volume fotografico “Foglie / Leaves“, proprio alla vigilia della Giornata mondiale della Terra: un’occasione per passare in biblioteca nei prossimi giorni a sfogliarlo e immergersi nelle suggestive immagini che paiono quasi tridimensionali.

Per finire in bellezza  (e salute!) due appuntamenti con la natura, l’erboristeria, la storia e la spiritualità, due visite culturali dal ricco programma: Certosa di Trisulti (15 maggio) e Sperlonga (29 maggio).

BiblioStatuario tra le buone pratiche

Questo slideshow richiede JavaScript.

Nel convegno “L’ambiente in biblioteca. Le biblioteche per l’ambiente del 15 aprile scorso, svoltosi alla Biblioteca Nazionale Centrale di Roma, tra le buone pratiche di piccole biblioteche, quasi sempre cresciute dal basso, sull’iniziativa spontanea di singole persone o gruppi, ma che nel tempo si sono sedimentate e hanno gettato le basi per un utile servizio nelle realtà in cui operano, è stata portata anche quella della nostra biblioteca.

Luisa ha ripercorso brevemente, quale responsabile di BiblioStatuario, la storia della biblioteca, fortemente voluta dalla Parrocchia S. Ignazio di Antiochia come servizio all’intera comunità territoriale sin dall’iniziale esperienza di biblioteca circolante sotto il primo parroco, don Giovanni Scorza, alla costituzione del nucleo fondante e la sua trasformazione – 10 anni fa – nella realtà attuale sotto il secondo parroco Mons. Giuseppe Attard, all’ulteriore sviluppo sotto i successivi parroci, don Gilberto Serpi e l’attuale don Jess Marquina Marano.

Si è poi soffermata su alcune scelte adottate per un servizio sostenibile, tra cui la cooperazione interbibliotecaria (in primis SBN) e con varie realtà e organizzazioni (es., ISS), la formazione dei “biblio-volontari” – rappresentati da Franca e Leonardo, mentre Alba, vera colonna portante, era rimasta in biblioteca a garantirne l’apertura pomeridiana -, la collaborazione con esperti, l’attenzione ai temi della salute e della prevenzione, il riciclo e il riuso.

Il convegno ha rappresentato una bella occasione per riflettere sul percorso svolto sinora e, in vista del decennale, pensare ai passi futuri per declinare il servizio in maniera sempre più rispondente alle esigenze della sua utenza.