Buon Natale!

De-Andres

“Buon Natale!” è non solo l’augurio sincero che vi facciamo, ma anche il titolo del libro di Marcelino de Andrés che offre “racconti di ieri e di oggi” intorno al tema del Natale, attingendo tanto ai Vangeli quanto alla cronaca odierna per comunicare la fragranza del messaggio cristiano.

Annunci

Natale è alle porte…

Ulivi

“… e intanto fanno cerchio intorno al corpo a terra, che è sua moglie: la quale accoglie in braccio qualcosa… qualcuno che è nato! Il falegname si sfrega gli occhi, balza in piedi, si curva, lei glielo protende… Colui che prima non c’era ha gli occhi inconsuetamente aperti, la faccia è color neve, le pupille di un bluastro che la prima luce del giorno gli svela: il colore, balza in mente all’uomo, del re dei sogni, dell’apparizione! E il cuore, al falegname, sobbalza.” (Ferruccio Ulivi, Come il tragitto di una stella. Giuseppe di Nazareth: sogno, amore e solitudine, Cinisello Balsamo (Milano), San Paolo, 1997, p.67-68).

Con queste parole Ferruccio Ulivi, compianto docente universitario di letteratura italiana, saggista e scrittore, narra la nascita di Gesù dal punto di vista di Giuseppe. Attraverso una narrazione aderente ai Vangeli e, allo stesso tempo, molto coinvolgente, ci restituisce la figura di un falegname sì umile, ma anche fiero e pieno di dignità.

Sebbene la frenesia dei giorni che precedono il Natale, legata spesso agli aspetti più consumistici di questa importante festività, lasci poco spazio al tempo dell’attesa e della riflessione, vi invitiamo a dedicarvi anche solo un po’ alla lettura.

Concerto per Natale 2014: un successone!

2014-Concerto-per-natale-1

La Statuario Band si è esibita nel tradizionale “concerto per Natale” con un repertorio dall’arrangiamento più impegnativo che nel passato, segno che la nostra banda sta crescendo non soltanto numericamente, ma anche qualitativamente: senz’altro una bella soddisfazione anche per il M.° Marcoaldi che guida con competenza ed entusiasmo il gruppo musicale.

2014-Concerto-per-natale-2

Manifestazioni come questa, ha sottolineato don Jess, non solo nuovo parroco ma anche nuovo presidente dell’Associazione musicale “Statuario Band”, sono gioiose occasioni di incontro che contribuiscono a sottolineare il clima di attesa del Natale.

Felicità…

felicità

Che cosa hanno in comune questi due visi? Esprimono in modo diverso la loro aspirazione alla felicità. Leggete le loro storie (inventata – ma non troppo – la prima “L’algebra della felicità“, autobiografica la seconda “Io sono Malala“, premio Nobel per la pace).

Una favola per Natale

stella-degli-angeli

Le giornate più corte, il freddo che incalza, le vacanze ormai prossime… Quale occasione migliore per leggere una bella storia da soli o in compagnia? Magari una favola in tema natalizio, come questa, tenerissima, che abbiamo rispolverato, rimettendo in ordine i nostri scaffali: “La stella degli angeli” di Jonathan Snow.

Il piccolo Mark modella una bella stella di creta per adornare l’abete del giardino, ma che brutta sorpresa al mattino, quando la stella non c’è più… Chi l’ha rubata e perché? L’adorato nonno Gus, dall’aldilà, verrà in soccorso di Mark… Il resto scopritelo voi!

L’algebra della felicità: presentazione (21.12.2014, ore 17)

GGW046Domenica 21 dicembre 2014, alle ore 17.00 presso il Teatro parrocchiale di San Tarcisio si svolgerà la presentazione del libro “L’algebra della felicità” di Domenico Ventriglia.

Dal sito dell’editore:

“In una riservata sala riunioni, all’ultimo piano di un moderno grattacielo cittadino, viene presentato un programma in grado di elaborare la vita e i sogni delle persone sfruttando le informazioni presenti nell’universo digitale. Attraverso questo innovativo progetto, denominato Sfera di Cristallo, sarà possibile calcolare l’identità di ogni individuo, codificandola in un lungo serpentone composto di 0 e di 1.
È una rivoluzione senza precedenti, destinata a trasformare la società e i rapporti interpersonali. Tuttavia, un impercettibile granello di sabbia si frappone tra la teoria e l’applicazione, bloccando l’intero ingranaggio. L’algoritmo, infatti, non riesce a calcolare il piccolo Darwin, il primo bambino geneticamente predisposto alla felicità. C’è poco tempo, Darwin va sacrificato perché è contagioso e ha già infettato i primi mutanti con il virus della felicità, rendendoli non calcolabili. I fragili equilibri sociali sono in discussione e una segreta battaglia sta per iniziare.
Con leggerezza e ironia, ma con uno sguardo attento agli incerti orizzonti aperti dalle più recenti tecnologie, questo singolare esordio narrativo si muove sul filo del paradosso intorno ai molteplici tentativi di determinare e indirizzare i comportamenti degli utenti attraverso il web. Nuove frontiere dell’universo virtuale per tentare di soddisfare i nostri desideri prima ancora che siano stati espressi.”

Chi è l’autore: Domenico Ventriglia, già docente a contratto per l’Università di Roma La Sapienza, dove ha svolto attività di ricerca per il Dipartimento di Informatica partecipando a diverse pubblicazioni scientifiche, è attualmente il coordinatore dell’area project manager della divisione digitale del Gruppo editoriale l’Espresso.