Una scrittura macchiaiola

SAM_5466

SAM_5488Una scrittura macchiaiola“, così lo scrittore Paolo Amadio ha definito l’autobiografia dei  primi trent’anni di Maria Franca Fiornovelli Vasselli, presentata ieri nella Sala Polivalente dello Statuario.

Dopo il benvenuto da parte del Parroco Don Jess e l’intervento di Assunta Di Febo del Cepell, Patrizia Tucceri e Paolo Amadio hanno discusso del libro che si caratterizza per la freschezza dei ricordi, l’ironia, la vivacità dello stile. La famiglia, la natura, lo studio e la scuola, i viaggi sono alcune delle tematiche affrontate.

Quale “apericena letterario” (come da inserzione ne “Il Maggio dei Libri”), l’incontro si è concluso con un apericena effettivo, grazie alla preziosa collaborazione di Orietta (buffet) con Leonardo (cocktails).