Laboratorio Oh, che uovo!

2017-06-03_Lab_che-uovo (38) (Small)

Una breve e intensa storia che parla di tolleranza e solidarietà è stata la base del laboratorio di lettura e creatività condotto dalla pedagogista Lucia Califano sabato 3 giugno pomeriggio.

“Oh, che uovo” di Eric Battut (Bohem Press) narra la storia di tre uova – uno bianco, uno nero e uno con le macchie – che si trovano nello stesso nido. Quando l’uovo bianco e quello nero si schiudono, non accettano l’uovo maculato e, nel tentativo di buttarlo fuori, finiscono tutti e tre nel fiume. Gli uccellini rischiano di affogare, ma l’uovo con le macchie, a cui nel frattempo sono spuntate le ali, li aiuta a raggiungere la riva e poi il nido. A quel punto, gli uccellini, che tanto avevano disprezzato il maculato, sono pronti ad accettare un fratellino così speciale, come davvero speciali sono stati gli uccellini creati dai bambini che hanno partecipato al laboratorio.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci

Laboratorio “Giocando con-tatto me stesso” (1,3,5 giugno pom. e 7 mattina)

sensory-01-405x600

Durante i giorni della Festa della comunità dello Statuario 2015, i bambini potranno partecipare al laboratorio sensoriale “Giocando con-tatto me stesso“, reso possibile dalla generosa collaborazione de “La Tartallegra“, che si svolgerà negli spazi esterni in prossimità della biblioteca, secondo il seguente calendario di attività:

  • Lunedì 1° giugno: 17:00-18:00
  • Mercoledì 3 giugno: 17:00
  • Venerdì 5 giugno: 17:00
  • Domenica 7 giugno: 11:00-12:00

L’idea è quella di organizzare un percorso di esperienze tattili autogestite dai partecipanti, ma con l’ausilio di un educatore, che si svolgeranno in tre centri di interesse:

  • incastri realizzati con barattoli e scatole di scarpe;
  • angolo tattile con 3 sabbiere di farina di polenta, sabbia e riso soffiato;
  • manipolazione della schiuma di sapone su una superficie verticale in plastica.

I partecipanti, invitati ad avvicinarsi, inizieranno l’esperienza riflettendosi in uno specchio per riconoscere SE STESSI e la propria identità. Poi potranno iniziare il percorso CON TATTO nei diversi centri di interesse.
Trascorsa la fase esperienziale ludica, a ogni partecipante verranno rilasciati una medaglia dell’unicità e un attestato di partecipazione sul quale potranno lasciare una traccia (disegno o frase scritta) che ricordi il momento. Poi verranno invitati a specchiarsi di nuovo.

Open day: Una nuova storia che nasce (30.05.2015, ore 10-17)

layout_set_logo

2.la_tartallega_2015_05_locandina_30x40

Sabato 30 maggio, dalle ore 10 alle 17, presso l’asilo nido “il Calice” in via del Calice 34, si terrà una giornata  a porte aperte piena di laboratori creativi per la gioia dello stare insieme, giocando, leggendo, narrando, creando le proprie storie. La Tartallegra invita le giovani famiglie del quartiere e di quelli limitrofi a partecipare a questa stimolante giornata e conoscere più da vicino l’asilo nido etico, dove il bambino comincia una importante e formativa avventura alla scoperta del mondo.

La Tartallegra sarà generosamente presente con il laboratorio “Giocando con-TATTO me stesso” nei giorni della festa della comunità dello Statuario.

Un laboratorio …(tart)allegro!

SAM_3732 (Small)

Si è appena svolta, in Sala Polivalente, una bella mattinata laboratoriale  (v.anche la simpatica clip realizzata a sorpresa da Michele Pizzuti) in un clima molto …(tart)allegro!

SAM_3728 (Small)

Una bella storia, grazie alla collaborazione con l’equipe di Tartallegra, è stata donata alle famiglie intervenute: ne sono scaturite tante riflessioni e idee, un intenso e divertente momento di creatività e socialità, e questo albero di Natale, davvero molto speciale perché abbellito dalle originali decorazioni realizzate dai partecipanti al laboratorio, sulle quali si possono leggere messaggi importanti sui valori veri come l’amicizia e l’amore.

SAM_3737 (Small)