In una ghianda…

 Una ghianda, apparentemente morta, germoglia e dà vita a una solida quercia. Non stancarsi mai di coltivare sogni, ideali, speranze e adoperarsi perché si avverino: questo in sostanza il messaggio della delicata storia che “nonna Marisa” ha affidato ieri 10 giugno a un pubblico in erba attento e partecipe.

Nonna Marisa racconta…

 Tutti in sala polivalente oggi, alle 17, per ascoltare la “Storia di una ghianda e di un bimbo felice“, dal testo di Marisa Riccio Cobucci illustrato da Eglé de Richemont. L’incontro è possibile grazie alla collaborazione con l’Associazione PIC di volontariato per la città (ricompresa nel Piano regolatore sociale del Comune di Roma) e dell’Autrice (per noi “Nonna Marisa”).