Nonna Marisa racconta…

 Tutti in sala polivalente oggi, alle 17, per ascoltare la “Storia di una ghianda e di un bimbo felice“, dal testo di Marisa Riccio Cobucci illustrato da Eglé de Richemont. L’incontro è possibile grazie alla collaborazione con l’Associazione PIC di volontariato per la città (ricompresa nel Piano regolatore sociale del Comune di Roma) e dell’Autrice (per noi “Nonna Marisa”).

Figli e giochi di altri tempi

Un viaggio di oltre un secolo tra infanzia, giochi e giocattoli, è volato via veloce e interessante lo scorso 8 giugno. Partendo da alcune considerazioni basate sulla bella rassegna fotografica sulla rappresentazione dell’infanzia a cavallo tra 800 e 900, si è passati a parlare del gioco e della costruzione dei giocattoli come momento altamente formativo: osservazione della natura, sviluppo della manualità, dell’autonomia, dell’autostima, dei rapporti affettivi e sociali, della necessità del recupero di una corretta dimensione del gioco, attualmente regolata più dalle logiche di mercato.