Parole & Note (20.03.2010, ore 19): Michele Tortorici

 Originario di Favignana, Michele Tortorici vive a Velletri e lavora a Roma. Insegnante di Lettere nei Licei e studioso di letteratura italiana, da oltre quindici anni, affianca a saggi di critica e storia letteraria studi sulla logica ipertestuale e sui media digitali. Come poeta, incoraggiato da Mario Lunetta, ha fatto il suo esordio a sessant’anni con La mente irretita (Manni, 2008) libro che contiene versi scritti tra il 2002 e il 2007 e che lo ha fatto conoscere, oltre che in Italia, anche in Francia. Nel 2009 ha pubblicato I segnalibri di Berlino, quattro poesie seguite dalla traduzione in tedesco (Campanotto) di cui ti proponiamo questo passo:

Dove camminiamo, qui a Berlino i nostri passi sono improvvisati segnalibri, linee tracciate con la matita sotto righe che chi ha scritto ha scritto per far dire alla terra una preghiera per non farci voltare e fare finta di non avere visto“.
In tedesco suona così: “Wo wir hier in Berlin laufen,sind unsere Schritte plötzlich erscheinende Lesezeichen,
gezeichnet mit Bleistift unter Zeilen, die jemand dafür geschrieben hat, dass aus der Erde ein Gebet sich erhebt, damit wir uns nicht umdrehen und so tun als hätten wir nichts gesehen.”

Vuoi sapere qualcosa di più su Michele? Visita il suo sito.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...