Un filo poetico tra i Castelli romani e Berlino

Un suggestivo filo poetico ha legato i Castelli romani, il litorale romano, la nostra provincia con le brume germaniche nell’evento svoltosi ieri alla biblioteca Vallicelliana. I versi di Michele Tortorici, accompagnati con maestria dalle musiche per chitarra e flauto, hanno efficacemente evocato paesaggi, memorie, sensazioni e sentimenti. Le due raccolte – La mente irretita (Manni, 2008) e I segnalibri di Berlino : Berliner Lesezeichen (Campanotto, 2009) – sono disponibili in biblioteca.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...